Ardor, cinquina fondamentale per la salvezza

 

LAZZATE - Ridà un pizzico di serenità e mette un mattoncino fondamentale in chiave salvezza la vittoria dell’Ardor Lazzate sul campo di una Vis Nova alla deriva. Che si presenta che soli quattro giocatori in panchina, resta in dieci dopo mezz’ora per l’espulsione di Piras (per fallo da rigore poi trasformato da Erba, autore di una tripletta) e alla fine prende cinque reti. A segno anche Barbieri con un’azione personale (aveva colpito anche un palo) e Cuozzo (pallonetto). Con questa vittoria e in virtù degli altri risultati alla squadra di Vianello manca un solo punto alla salvezza. E non sarà affatto impresa titanica. Domenica c’è la Rivoltana e, all’ultima giornata, il Cantù che è a quota 21 sconfitte di fila.

 

VIS NOVA-ARDOR LAZZATE 0-5

 

VIS NOVA GIUSSANO: Gottardi, Monteleone, De Vita, Crippa S., Spotti, Franchini, Provenzano, Crippa M., Porro, Piras, Rombolà. All. Massa

ARDOR LAZZATE: Villa, Gramegna, Artese, Segale, Parravicini, Binda, De Carli, Marinoni, Barbieri, Trezzi, Erba. All. Vianello

ARBITRO: Cassi di Bergamo

MARCATORI: Erba (3), Barbieri, Cuozzo

in foto Fausto Erba, autore di una tripletta