Furgone sventra la centralina Quartiere a lume di candela

Non aveva il freno a mano inserito, così si è messo in movimento ed è andato a impattare a forte velocità contro la cabina dell’Enel. Per questa ragione, molte famiglie di Calderara, quartiere di Paderno Dugnano, nella serata di mercoledì hanno trascorso oltre tre di blackout. L’incidente ha coinvolto l’impianto di via Santi che distribuisce l’energia elettrica alle residenze di via Novella e Armstrong. All’origine, un camion di proprietà di Gran Casa lasciato in sosta in cima alla rampa esterna di accesso al piano rialzato del punto vendita. Qui, l’addetto al magazzino aveva lasciato in sosta il furgone, dimenticandosi però di inserire il freno a mano. Il veicolo si è messo in movimento imboccando la ripida rampa che conduce all’area di sosta. Man mano che il camion procedeva nella sua traiettoria la velocità dello stesso aumentava a vista d’occhi finché a tutta forza è andato a schiantarsi contro la cabina dell’Enel. Il violento impatto ha sventrato la struttura e la parete ripiegandosi verso l’interno ha danneggiato le apparecchiature elettriche presenti. Già alle 19, la squadra speciale di Enel capitana da Simone Segna, comandante del Gor, era al lavoro per ripristinare quanto danneggiato. La tempestività d’intervento non ha però evitato che molte famiglie calderaresi cenassero a lume di candela. L’illuminazione è tornata nelle abitazioni poco prima delle 22, quando i tecnici hanno ultimato le sostituzioni più urgenti. Fortunatamente, lungo la sua traiettoria il camion non ha incontrato altri veicoli né persone nonostante il punto vendita fosse ancora aperto.

 

Simone Carcano

 

(Pubblicato il 20.04.2013)