Paderno, vuole togliersi la vita Vede il treno e scappa: salvato

Carabinieri allertati dai residenti per un uomo in stato confusionale che passeggiava tra i binari. Ed è subito emergenza. La chiamata è avvenuta domenica sera attorno alle 19.20, quando gli abitanti di via Bolivia hanno notato un soggetto lungo la massicciata delle Ferrovie Nord. L’uomo, già noto per aver tentato più volte di togliersi la vita, aveva lasciato la propria bicicletta in via Cappellini e dove un tempo vi era il passaggio a livello è riuscito ad accedere alla sede ferroviaria. Si è poi incamminato tra il pietrisco e i binari in direzione della stazione di Palazzolo. Tuttavia, dopo pochi minuti quando ha visto sopraggiungere a piena velocità il treno 672 proveniente da Asso ha realizzato quanto stava per compiere ed è fuggito. Il macchinista del convoglio ha da subito azionato la tromba e il freno d’emergenza per arrestare il treno. L’uomo però ha iniziato una forsennata fuga tra i binari inseguito dalle forze dell’ordine che nel frattempo erano giunte sul posto. Per recuperare l’anziano sono state necessarie diverse decine di minuti durante le quali la circolazione ferroviaria non è stata interrotta totalmente. Ma la marcia dei treni ha subìto solo parziali rallentamenti in prossimità della stazione palazzolese. Solo dopo un’ardua impresa, l’uomo con problemi psichici e in forte stato depressivo è stato raggiunto dalle forze dell’ordine e dai sanitari del 118. Dopo le prime cure, i soccorsi lo hanno trasportato nella struttura ospedaliera di Passirana per un trattamento sanitario obbligatorio.

 

Simone Carcano

 

(Pubblicato l'11 maggio 2013)