Trancia il ponte ciclopedonale Traffico in tilt in Milano-Meda

Circolazione rallentata in Milano-Meda, nel tratto padernese, per il danneggiamento della passerella ciclopedonale a scavalco della superstrada. Attorno alle 13 di mercoledì, un furgone che trasportava un container da cantiere è entrato in contatto con il manufatto in legno. Il mezzo viaggiava in direzione di Meda diretto a Lissone, a causa di un guasto procedeva con il braccio meccanico alzato. In corrispondenza della passerella ciclopedonale, la gru ha tranciato i tiranti del manufatto e parte delle paratie. Nonostante la competenza fosse della Provincia di Milano, sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia Locale che per ragioni di sicurezza ha proceduto a restringere la carreggiata tra le uscite di Calderara e Incirano. Nel frattempo l'accesso al ponte da parte di ciclisti e pedoni è stato vietato e lo sarà almeno fino alla prossima settimana. Il conducente del veicolo, intestato a una ditta di trasporti, è stato sanzionato per il pericolo e l'intralcio creati. Non si esclude che le spese necessarie al ripristino del ponte possano essergli addebitate. La circolazione è tornata alla normalità a metà pomeriggio dopo aver ripuluto la carreggiata dalle parti di legno staccatesi dal manufatto e aver rimosso il furgone con il container per il quale è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco.

 

Simone Carcano

 

(Pubblicato il 18 maggio 2013)