Rifiuti pericolosi "nascosti" in azienda

A far scaturire il sopralluogo è stata una segnalazione al comando della polizia locale di Caronno Pertusella: “Da anni, in quella ditta, vengono ammassati materiali pericolosi”, ha informato un anonimo. Immediato il sopralluogo nell'azienda in questione, eseguito dagli agenti municipali coi tecnici dell'Arpa (l'Agenzia regionale per la Protezione ambientale) su delega della Procura della Repubblica: con l'ausilio di una ruspa, è stato così accertato che, sotto cataste di terriccio e macerie, si trovavano inerti, pezzi di macchinari, materiali ferrosi, plastica e altri rifiuti (per un'altezza di un metro e mezzo).

Tutti i dettagli sul Notiziario in edicola.

 

(Pubblicato il 26/05/2013)