A Solaro si può diventare donatori d'organi con la carta d'identità

 

Donatori di organi con il rinnovo della Carta d'identità. Il Comune di Solaro è  il primo comune in Lombardia e tra i primissimi a livello nazionale, dopo i comuni dell'Umbria che hanno fatto da apripista, ad applicare una norma che consente di esprimere il consenso alla donazione degli organi al momento del rinnovo della carta d'identità.  A portare il tema  all'attenzione del consiglio comunale di Solaro è stato il capogruppo del Pdl, Alfredo Puzzello, autore della mozione che è stata poi discussa in aula ed approvata all'unanimità.  

“Il rilascio o rinnovo della Carta d’Identità -si spiega nella mozione- è un’operazione che tutti i cittadini effettuano periodicamente e con questa modalità si aumenterebbero, in maniera graduale e costante, le dichiarazioni di volontà di tutta la popolazione solarese maggiorenne. La suddetta dichiarazione può essere raccolta e resa disponibile telematicamente al Database del Sistema Informativo Trapianti (Sit), al fine di consentirne la consultazione, 24 ore su 24, ai centri di Coordinamento Regionali Trapianti”. “La dichiarazione di volontà rilasciata presso il Comune ha valore legale e può essere modificata, in qualsiasi momento, con una dichiarazione successiva e contraria alla precedente e va reiterata ad ogni richiesta, rinnovo, duplicato o sostituzione della carta d’Identità”.

 

Pubblicato il 11.2.2013