Impresa dell'Ardor in Eccellenza, vince contro la prima in classifica

 

LAZZATE -  Un’Ardor Lazzate coriacea, determinata, grintosa, dinamica ed assolutamente padrona del campo di gioco dal 1° al 95° minuto acciuffa una vittoria splendida contro la prima in classifica, As Giana di Gongorzola, lottando contro tutti e contro tutti, anche contro delle decisioni arbitrali  sfavorevoli.
L’inizio però è un po’ sfortunato per i padroni di casa, perché al 10° gli ospiti trovano il vantaggio con una conclusione velenosa di Spiranelli che beffa l’incolpevole Zerrilli. Da questo momento in poi inizia la veemente reazione dei padroni di casa, che minuto dopo minuto cancellano dal terreno di gioco gli avversari e dominano la gara. Al 19° Barbieri come un toro scatenato si divincola tra tre avversari e si incunea nell’area ospite, ma il suo rasoterra lambisce il palo alla destra di Sanchez senza trovare lo specchio della porta. Un minuto dopo un cross perfetto di segale trova Barbieri nel cuore dell’area, ma l’incornata dell’attaccante gialloblù termina alta sopra la traversa.  Al 26° Mainardi, lanciato a rete da Barbieri, viene anticipato di un soffio dall’uscita di Sanchez. Un minuto dopo Erba viene atterrato in area da Solerio, l’arbitro incredibilmente assegna il calcio di punizione agli ospiti. Al 30° Barbieri lotta corpo a corpo con Torrisi e riesce a servire Erba, che dal limite lascia partire una conclusione potente ma troppo alta. Due minuti dopo Marinoni con un’ottima intuizione lancia Erba, che da posizione defilata lascia partire un rasoterra che termina di poco sul fondo. Al 43° Biraghi, favorito da un rimpallo, cerca la porta gialloblù ma Zerrilli blocca con sicurezza.  . Si va dunque al riposo con gli ospiti immeritatamente in vantaggio.
Al rientro in campo  è ancora  l'Ardor a fare la partita e sono numerose le occasioni create a cui manca solo la finalizzazione . All’88° c’è un doppio fallo da rigore in area ospite, prima su Trezzi e poi su Erba (atterrati in successione), ma il direttore di gara incredibilmente anche in questa occasione lascia proseguire. Al 90° finalmente l’Ardor trova il meritatissimo pareggio, con Erba che in mezza rovesciata si coordina benissimo e batte Sanchez. Praticamente allo scadere Leon salva la propria porta respingendo sulla linea una conclusione a botta sicura di Mele, l’Ardor riparte con Marinoni palla al piede assistito da Erba, Trezzi e Barbieri, ma la conclusione di Erba viene schermata da Sosio; l’azione prosegue ed un difensore ospite tocca con la mano, finalmente il direttore di gara assegna il calcio di rigore: sul dischetto si presenta Erba che con freddezza trafigge Sanchez, siglando il meritatissimo goal vittoria per i padroni di casa. A fine gara vengono espulsi il n° 6 ed il n° 14 ospiti per proteste.
Dunque una vittoria che corona una gara di sacrificio e di grandissima intensità dei ragazzi di Mister Vianello, che hanno il grandissimo merito di non lasciarsi scoraggiare né dall’inizio sfortunato, né dalle ingiustizie arbitrali che sono costretti ad osservare e subire attoniti per tutto l’arco della gara, ma che finalmente allo scadere possono festeggiare per una vittoria che premia tutti gli sforzi profusi e che regala 3 punti meritatissimi contro un’avversaria che non motiva minimamente la propria posizione in classifica. 
 
Ardor Lazzate - As Giana 2-1 MARCATORI: 10' Spiranelli (G), 90' Erba (A), 95' Erba (A, Rig)
 
Pubblicato il 4.3.2013