'ndrangheta, condanne confermate, con alcuni "sconti"

I giudici della prima sezione della Corte d'appello di Milano hanno confermato le condanne per associazione a delinquere di stampo mafioso che avevano colpito in primo grado numerosi personaggi della nostra zona. Il processo era derivato dall'operazione "Infinito" che nel 2010 aveva portato in carcere ben 174 persone. La sentenza dell'Appello ha confermato le pesanti condanne, pur con alcune riduzioni di pena tra cui quella di Vincenzo Mandalari, il cui avvocato non si dice soddisfatto.

Trovate tutti i dettagli sul Notiziario in edicola da giovedì 25 aprile.

Pubblicato mercoledì 24 aprile 2013