Sciopero selvaggio autobus, Bollate protesta

Sciopero selvaggio autobus, Bollate protesta

 

Molti cittadini bollatesi, ieri, non hanno potuto recarsi sul proprio posto di lavoro o a scuola a causa di uno sciopero non autorizzato di alcuni dipendenti della società Air Pullman.

Il Comune di Bollate, nella persona dell'Assessore alla viabilità e trasporti, Carlo Vaghi, ha protestato vivamente per quanto accaduto ieri, sottolineando che si è trattata di una vera e propria “interruzione di pubblico servizio” a danno di molti utenti e cittadini bollatesi.

Uno sciopero “bianco” di cui, peraltro, non è giunta nessuna comunicazione ufficiale nei giorni scorsi al Comune di Bollate, che, così, si è trovato nell'impossibilità di informare adeguatamente e tempestivamente (come avviene di prassi), i propri concittadini.

 

Tale comportamento irresponsabile è stato stigmatizzato dall'Assessore Vaghi che ha indirizzato una lettera aperta alla Direzione della società di trasporti, chiedendo spiegazioni di quanto accaduto, in sfregio delle più elementari normative sul diritto di sciopero, e ringraziando,nel contempo, la Provincia di Milano per essere intervenuta nella vertenza sindacale.

 

L'episodio avvenuto ieri, peraltro, non fa che inquadrarsi in un periodo nel quale sono sempre più numerose le proteste dei cittadini per i disservizi sulle linee scolastiche e di ambito provinciale gestite da Air Pullman. Troppo spesso, infatti, i cittadini si lamentano della scortesia dei conducenti dei bus, che danno indicazioni fuorvianti e non hanno un atteggiamento collaborativo con i passeggeri in caso di ritardi; dell' “assenza” del call center dell'azienda, dove spesso è presente personale non in grado di dare informazioni chiare ai clienti, soprattutto sulle diverse possibilità di abbonamenti e gli ambiti in cui questi possono essere utilizzati; dell'atteggiamento i parte dei controllori che spesso sanzionano la mancata obliterazione dei biglietti anche in caso di non funzionamento delle obliteratrici.
Quanto avvenuto ieri, rappresenta, quindi, l'apice di una situazione di disagio presente da tempo che non può passare inosservata.

 

Nonostante il servizio sulle autolinee appartenenti alla sottorete “Nord Ovest” sia ripreso regolarmente nella mattinata di oggi (14 novembre 2012), secondo un comunicato trasmesso dall'Azienda, il Comune di Bollate continuerà, nel rispetto dei propri cittadini, a tenere sotto controllo la situazione dei trasporti locali, e si scusa per i disagi subiti nella giornata di ieri.