Soldi per i terremotati mai arrivati a destinazione: i garbagnatesi sono arrabbiati

Un gruppo di volontari garbagnatesi nell'ormai lontano 2009 lavorò con impegno per organizzare una festa in piazza, il cui ricavato doveva essere devoluto alle popolazioni terremotate d'Abruzzo. Ai loro sforzi si unì la generosità di altri cittadini, così che in totale si raccolsero più di 10mila euro, che furono versati su un conto corrente dedicato, appositamente aperto dall'Amministrazione comunale. A distanza di quattro anni dal sisma, quei soldi non sono mai arrivati ai terremotati, sono ancora lì, fermi, perchè la burocrazia e l'indecisione ne hanno fino a oggi impedito l'invio. Un ritardo che ha suscitato indignazione in città, e ora il sindaco promette: al più presto finanzieremo un progetto in accordo col comune di L'Aquila. Meglio tardi che mai. 

Trovate i dettagli nel servizio pubblicato sul Notiziario del 22 marzo.

Pubblicato sabato 23 marzo 2013