Trenord, cervellone in tilt: biglietterie chiuse

Ennesima giornata nera per Trenord. Ieri, il cervellone che gestisce il sistema di bigliettazione della rete Ferrovienord nonché del Passante Ferroviario è andato in tilt. Rendendo impossibile l’emissione di titoli di viaggio sia tramite i distributori automatici presenti in ogni stazione sia presso le biglietterie presenziate. Le cause del guasto informatico potrebbero essere rintracciabili nel sistema che assegna la tariffa a ogni biglietto. Già dall’inizio del servizio di giovedì i pc hanno dato forfait e solo in tarda mattinata è apparso il primo avviso (nella foto) sul sito di Trenord con il quale informava la clientela della possibilità di acquistare il titolo di viaggio a bordo treno senza sovrapprezzo. Per l’occasione i tornelli in entrata e uscita dalle principali stazioni milanesi sono rimasti aperti. E’ il secondo guasto ai sistemi informatici di Trenord, il primo indubbiamente di maggiore entità risale a dicembre, quando il nuovo software di assegnazione dei turni del personale ha di fatto mandato in tilt l’intero sistema ferroviario lombardo per almeno una settimana con strascichi fino ai primi giorni del nuovo anno.
 

Simone Carcano

 

(Pubblicato il 4 aprile 2013)